Puglia Evo World – Tutta la Puglia dell’Olio in un click 

TAGLIOLINI CON CICERCHIE E VERZA

Ingredienti per 6 persone

Per i Tagliolini:

  • Farina di grano duro gr. 700
  • Semola gr. 50
  • Acqua gr. 250
  • Sale fino gr. 20
  • Olio extravergine d’oliva “Cultivar Coratina” gr. 10


Per il condimento:

  • Cicerchie gr. 400
  • Verza gr. 200
  • Pomodorini a filo n. 5
  • Olio extravergine d’oliva “Cultivar Coratina” gr. 150
  • Cipolla gr. 20
  • Sale grosso o fino gr. 30
  • Peperoncino secco gr. 5

PROCEDIMENTO

Procedimento per i Tagliolini
Sul tavolo mettere a corona la farina di grano duro e la semola, il sale e poco alla volta all’acqua tiepida. Impastare il tutto fino ad ottenere una massa omogenea e liscia. Far riposare il composto per 10 minuti estenderlo a forma di disco dello spessore di 1 cm circa. Tagliare trasversalmente con la larghezza di 8 cm in tutta la sua lunghezza. Cospargerle con rimanente farina di grano duro per non farle attaccare tra di noi.

Procedimento per la cottura della Cicerchia
Mettere le cicerchie a bagno in acqua tiepida con poco sale la sera precedente. Mettere una pignata con le cicerchie e acqua sul fuoco a fiamma bassa per 30’ minuti circa fino ad ottenere una purea quasi bianca. Spegnerla e tenerla al caldo.

Procedimento del piatto finale
In una pentola con bordi alti, far bollire l’acqua per la cottura della pasta. Raggiunto il bollore, introdurre la verza lavata accuratamente e priva della parte bianca dura. Farla cuocere per 5 minuti in acqua salata, aggiungervi i pomodorini a filo e contemporaneamente i tagliolini. Scolare, aggiungere la cicerchia, la cipolla e il peperoncino finemente intagliato e dorato in olio extra vergine d’oliva. Amalgamare il tutto e servire ben caldo.

CENNI STORICI

Per la nostra gente, in passato mangiare più spesso diventava un problema quotidiano. Si cercava di trovare alimenti meno costosi per la sopravvivenza della famiglia quasi sempre numerosa. In base ai pochi prodotti a disposizione e con impareggiabile fantasia delle massaie, si riusciva a sviluppare una gran varietà di primi piatti che ora sono rivalutati e ricercati per la loro genuinità.

Autore

Maestro di cucina ed executive chef
Michele ERRIQUEZ