Puglia Evo World – Tutta la Puglia dell’Olio in un click 

‘DAUNO’ CON MENZIONE GEOGRAFICA “ALTO TAVOLIERE”

CARATTERISTICO DI:
la provincia di Foggia, l’intero territorio di Castelnuovo della Daunia, Chieti, San Paolo di Civitate, San Severo, Serracapriola e Torremaggiore.

Il viaggio millenario del vino e dell’olio, nel foggiano come in molti altri luoghi della fiorente Puglia agricola, si intreccia. Qui, per esempio, San Severo che è luogo di eccellenza per i vini bianchi spumanti da metodo classico, si distingue anche per l’olio EVO. Per la produzione dell’olio extravergine di oliva a Denominazione di Origine Protetta Dauno, con menzione geografica Alto Tavoliere, sono da considerarsi idonei gli oliveti compresi nella zona di produzione, i cui terreni, originatisi per la maggior parte nel Pliocene, derivano da un substrato denominato Sabbie di Serracapriola; sabbie giallastre a grana più o meno grossa, più o meno cementata con tessitura che va dal sabbioso al sabbioso-limoso e sabbioso-argilloso, con percentuali a volte preponderanti dell’una rispetto all’altra.

La produzione massima di olive degli oliveti per l’olio extravergine di oliva D.O.P. Dauno, con menzione geografica Alto Tavoliere, non può superare kg 10.000 per ettaro per gli impianti intensivi, con una resa massima delle olive in olio del 20%.


L’olio extravergine di oliva Dauno Alto Tavoliere all’immissione al consumo deve possedere le seguenti caratteristiche chimiche ed organolettiche:

  • colore dal verde al giallo
  • odore di fruttato medio con sensazione di frutta fresca e mandorlato dolce
  • sapore fruttato
  • punteggio al Panel test >=6,5
  • acidità max 0,6%
  • numero di perossidi =< 12 Meq O2 /Kg
  • polifenoli totali >= 100 ppm

Menzione Geografica

Territori Correlati

Castelnuovo della Daunia

Chieti

San Paolo di Civitate

San Severo

Serracapriola

Torremaggiore